La sontuosità del lampo precorre il fragore del tuono

Maestri della Guerra

elezione-drago-ok

Gli Dei Guerrieri tutti si accalcavano dall’alto del loro mondo, osservando tra le fiamme di Gefjun il braciere dell’onniscienza, l’avvento del nuovo Maestro della Guerra di Trondheim. Più potenti tra i forti e capaci di efferatezze proprie solo agli Dei Guerrieri, tali baluardi della distruzione venivano eletti per plauso tra le truppe dopo svariate battaglie e cataste di cadaveri ammucchiati, sanguinanti gli uni sugli altri, lungo il loro percorso per l’ascesa alla gloria della Guerra.

Non un solo uomo del nord osava sperare in tale onore, ma una simile brama albergava in ogni cuore corazzato ed armato d’acciaio. Le azioni della poderosa Fanteria Corrazzata di Trondheim si stipavano nel corso delle ere, narrate più o meno dettagliatamente tra le cronache delle arcaiche guerre, ove sovente lo smuovere di un sasso si commutava nello scrollare una montagna sollevando la polvere dell’incertezza. Nulla mai tra le ingiallite e logore pagine addusse dubbio alcuno sui Maestri della Guerra, pervadendo il lettore della loro atroce magnificenza sui campi di battaglia, poiché mai uomini o altri esseri riuscirono nell’intento di abbatterne le linee o frenarne l’impeto guerriero.

Eletti fin dalla notte dei tempi tra i migliori guerrieri dell’intero nord per assurgere a tale titolo in una cerchia di sacre steli runiche, ove gli antichi invocavano la benevolenza degli Dei per mezzo di sacrifici. Tali uomini si eleggevano loro stessi a offerta votiva consacrando le proprie carni alla Guerra. Il clamore generato da simili eventi prevaricava i confini dei mondi, giungendo fino a far partecipi gli Dei alla loro elezione. Più forte e glorioso il guerriero si sarebbe mostrato in futuro e con maggior vigore il divino volere avrebbe palesato la propria approvazione per mezzo di fulmini. Mai nella storia un solo Maestro della Guerra fu scelto senza poter godere dello spettacolo di un’aspra tempesta dai suntuosi lampi e roboanti tuoni.

Tra i molti Maestri di ogni era vi fu solamente un guerriero onorato dalla benevolenza degli Dei al punto da venir eletto tra le fiamme della furia, baciato da un drago di pura energia disceso serpeggiante dai neri nembi. Mai nessuno ebbe salva la vita dalla carezza di ben più miseri lampi tranne lui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...